Buone notizie per i bambini e le famiglie del Mozambico: la Cooperazione Italiana finanzierà con circa 300 mila euro i nostri progetti per l’estensione del servizio di mensa scolastica e la riattivazione delle fonti idriche in 35 comunità tra le più colpite dalla siccità nei distretti di Moamba, Marracuene e Magunde.

Il Paese sta vivendo uno dei momenti più drammatici della sua storia recente, con circa 1 milione e mezzo di persone in stato di insicurezza alimentare a causa della completa mancanza di piogge dell’ultimo anno, che ha azzerato i raccolti e prosciugato le fonti. Secondo i dati del Governo e del World Food Program, nel mese di maggio l’assistenza alimentare non riuscirà a raggiungere più di 340 mila persone. Per tutti gli altri, si profilano nuove settimane di mancanza di acqua e cibo.

Gli interventi Helpcode approvati e finanziati della Cooperazione Italiana saranno realizzati tra giugno e fine settembre in collaborazione con altre due organizzazioni italiane da tempo attive in Mozambico (Istituto OIKOS e ASeS) e porteranno cibo e acqua a 24.815 abitanti, di cui 7.680 bambini.

Un primo importantissimo passo per sollevare la popolazione del Mozambico da una situazione tanto grave da far registrare impressionanti impennate nei casi di malnutrizione acuta (+37% nell’arco delle ultime settimane): la nostra intenzione è fare di più, raggiungere un numero ancora più grande di famiglie e di bambini, perchè ogni minuto che passa le condizioni di intere comunità peggiorano.

Aiutaci a combattere la siccità in Mozambico!

 

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version