Vi presentiamo la nuova newsletter di CCS Italia! Al suo interno troverete tutti i mesi informazioni e notizie relative ai progetti di CCS Italia, alla nostra nuova campagna HELP! Children out of poverty, aggiornamenti sulle attività che coinvolgono i bambini che sostenete a distanza in Mozambico, Nepal, Cambogia, Zambia e molto altro.

Vorremmo che questa newsletter diventasse uno strumento interattivo e che vi stimolasse a scriverci, a darci i vostri pareri e consigli. Per questo motivo vi invitiamo da subito a commentare gli  articoli all’interno del nostro blog e sulla nostra nuova pagina Facebook! 

Questo è un nuovo strumento per raccontarvi il mondo di CCS, quello nel quale i bambini crescono da anni grazie al vostro aiuto, frequentano la scuola,  mangiano un pasto nutriente ogni giorno, bevono acqua pulita e sana, senza correre il rischio di ammalarsi. Ma vuole essere anche uno strumento per raccontare i vostri mondi, le vostre esperienze con l’adozione a distanza o con altre forme di solidarietà e non solo.

E’ il megafono della nuova campagna HELP! Children out of poverty, lanciata a Genova il 12 giugno, in occasione della celebrazione dei 25 anni di CCS. Una campagna che entro il 2020 vuole raddoppiare il numero dei bambini raggiunti finora dai nostri progetti, raggiungendo l’ambizioso obiettivo di un milione di bambini liberi dalla povertà..

Un traguardo alla nostra portata, per raggiungere il quale è necessario però concentrare tutti i nostri sforzi, le nostre risorse e capacità.

HELP! Children out of poverty vuole rafforzare la nostra capacità di intervento nei paesi dove operiamo, anche grazie al coinvolgimento in prima persona di persone speciali, come voi, in Italia e all’estero.

In questo periodo siamo particolarmente preoccupati per quanto sta accadendo in Mozambico, Paese che ormai da molti mesi attraversa un grave conflitto interno: leggi ora la testimonianza diretta di Pietro Ferlito, il nostro coordinatore dell’ufficio di Sofala e segui gli aggiornamenti sul nostro blog!

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version