Elisa Ionni, assessore del comune di Acquasanta Terme ci racconta l’evento organizzato da Help Code Svizzera a Ginevra in collaborazione con il Comites Ginevra (l’organismo che rappresenta gli italiani all’estero che viene eletto dai connazionali residenti all’estero) per sostenere il progetto Aggiungi un pAsto a tavola. 23000 pasti per la mensa scolastica di Acquasanta terme, uno dei comuni colpiti dal terremoto del Centro Italia.

E’ bello sentire che tante persone ci sono vicine e ci sostengono con iniziative che sono sì di raccolta fondi, ma per noi che da mesi stiamo disperatamente cercando di tornare a una vita normale, rappresentano molto di più: un grande abbraccio che arriva da oltre confine. Un messaggio che voglio portare a tutti i bambini di Acquasanta perché in loro la paura del terremoto svanisca piano piano e si sentano meno soli.

Ambiente informale, decorato tricolore, dal tanto calore e dall’accoglienza straordinaria. Più di 200 persone sedute ai lunghi tavoli che hanno saputo ritrovarsi e stringersi per una nobile causa. Italiani da anni lontani dai confini nazionali ma da sempre profondamente logati a essi. Tanti inoltre i premi per la “tombola” donati da associazioni e aziende locali. Eh sì perché per quanto fossimo tutti italiani, lotteria in francese si dice “tombola” e così è stata chiamata.

Dal palco allestito per l’occasione, canzoni italiane d’altri tempi, dal sapore arcaico e dal profondo tono nazionalista. L’emigrazione in Svizzera negli anni ha acquisito sfumature diverse, a volte tutt’altro che serene ed è stato un po’ come condividere gioie e dolori con i nostri fratelli d’oltralpe.

In molti si sono sorpresi per la mia età… d’altro canto, la politica italiana, negli anni, ci ha abituati a tutt’altri standard anagrafici…. per questo motivo, dal palco sul quale il presidente di Help Code Svizzera mi ha invitata a salire per salutare, ho voluto sottolineare il mio impegno e quello di tutti i giovani amministratori (e oggi, nelle piccole realtà ce ne sono diversi) di fare atto di coraggio, di prendere in mano la situazione e di dare il proprio contributo a quel contenitore bellissimo che rappresenta la nostra patria. 

Intenzioni e azioni da portare avanti con fermezza con l’unico obiettivo di migliorare il Paese in cui abbiamo scelto di vivere e che amiamo profondamente. 

27000 franchi svizzeri raccolti. Avanti così. Dimostriamo ogni giorno che… uniti si può.

Elisa Ionni

Assessore del Comune di Acquasanta Terme

 

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version