Informazioni sul progetto

Il progetto “Nuove narrazioni per la cooperazione”, coordinato da ActionAid e finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, promuove il rilancio e la diffusione di una narrativa positiva sullo sviluppo sostenibile presso i rappresentanti delle istituzioni e i decisori politici a livello europeo, nazionale e locale. Il progetto si pone l’obiettivo di fornire un’informazione corretta e basata su dati ed evidenze per rafforzare il dibattito pubblico sul tema, contribuendo alla crescita di una comunità inclusiva, aperta al mondo e alle diversità.

A pochi anni dall’adozione dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, l’opinione pubblica è ancora molto lontana dai temi della sostenibilità, ma è attraversata da fenomeni crescenti di radicalismo che non riconoscono l’impatto positivo delle molteplici esperienze realizzate negli ambiti indicati dell’Agenda.

Il progetto si svolge in ambito nazionale, con un focus sulle regioni Liguria, Lombardia, Piemonte, Calabria, Lazio, Umbria, Marche, Emilia-Romagna, Sardegna e provincia autonoma di Trento, e nazionale ed europeo attraverso attività mirate di interlocuzione istituzionale e di networking con la società civile.

Iniziato il 1° giugno 2018, il progetto, di cui è capofila ActionAid Italia, unisce in partenariato un’ampia rete di attori della società civile, regioni ed enti locali. Terminerà il 30 novembre 2019.

Condividi:

Last edit:

Partner di progetto
Comune di Ravenna
Comune di Milano
Comune di Genova
Provincia Autonoma di Trento
Regione Marche
Regione Autonoma di Sardegna
Regione Piemonte
AOI
Unical – Università della Calabria
TAMAT
ReTe
Nexus Emilia Romagna
Marche Solidali
MAIS
Januaforum
ISCOS
Fairwatch
Differenza Donna
COP Piemonte
Codici
COLOMBA
CIPSI
CCI – Centro per la Cooperazione In- ternazionale
ASVIS
AMREF Health Africa
CRIC
Terra Nuova

Area d’intervento

Liguria, Lombardia, Piemonte,
Calabria, Lazio, Umbria,
Marche, Emilia-Romagna,
Sardegna e provincia autonoma di Trento.

A chi è rivolto?

Parlamentari italiani ed europei

Funzionari/e ed esperti/e dei Ministeri e delle Organizzazioni Internazionali competenti sul tema delle politiche di sviluppo pubbliche

Funzionari ed esperti/e di Regioni, Province e Comuni

Cittadine e cittadini, giovani e studenti dei territori e operatrici e operatori del settore e dei media saranno raggiunti dalle attività di sensibilizzazione, informazione e dai percorsi territoriali di scambio di buone prassi che vedranno anche il coinvolgimento di ANCI e Forum PA e dai percorsi di co-progettazione con il coinvolgimento di comunità del Sud del mondo per l’attivazione di un confronto sul dialogo istituzioni/ cittadinanza.

Finanziatori
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Obiettivi

L’obiettivo generale del progetto è contribuire al rilancio e alla diffusione di una narrativa positiva dello sviluppo sostenibile presso i decisori politici e le istituzioni territoriali, nazionali ed europee, fornendo un’informazione corretta e basata su dati ed evidenze che possano rafforzare il dibattito pubblico sul tema.

In particolare, il progetto è volto a:

  • Promuovere presso i rappresentanti delle istituzioni locali, nazionali e europee maggiore conoscenza e analisi critica delle attuali tendenze delle politiche di cooperazione allo sviluppo, nonché un’agenda di impegni concreti per quanto riguarda la coerenza fra queste e alcuni temi cardine quali la migrazione e il commercio, con particolare riferimento al tema dei diritti umani.
  • Rafforzare le capacità delle istituzioni territoriali italiane di misurarsi con le sfide dello sviluppo sostenibile, comprendendo la dimensione locale e globale delle problematiche sociali e impegnandosi in un dialogo costruttivo tra cittadini e istituzioni, anche attraverso la coprogettazione e lo scambio di pratiche virtuose.

Attività e aree tematiche

Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs di riferimento)

  • Obiettivo 1 Lotta alla povertà nel mondo
  • Obiettivo 2 Sconfiggere la fame
  • Obiettivo 4 Istruzione di qualità

Il progetto è articolato in quattro componenti:

  • Informazione e sensibilizzazione, coordinata da Terra Nuova: formazione e informazione dei policy e decision makers nazionali ed europei, attraverso seminari, conferenze stampa, workshop, blog tematici, produzione e disseminazione di materiale informativo al fine di generare un dibattito pubblico basato sull’analisi e sulla comprensione critica delle tematiche connesse allo sviluppo sostenibile
  • Policy e advocacy, coordinata da ActionAid Italia: produzione di ricerche con un focus sul nesso tra migrazione e sviluppo e diritto all’alimentazione, realizzazione di strumenti di advocacy sui temi dello sviluppo sostenibile connessi all’agenda politica e interlocuzione costante con le istituzioni nazionali ed europee affinché si impegnino a promuovere iniziative che rafforzino la coerenza delle politiche, il partenariato nord/sud e la collaborazione tra istituzioni e società civile nell’area della cooperazione e dello sviluppo sostenibile
  • Capacity building, coordinata da Helpcode: costruzione di tavoli di confronto tra rappresentanti degli enti territoriali per la promozione di una maggiore consapevolezza circa la dimensione locale e globale dello sviluppo sostenibile e degli impegni che la sua agenda comporta nei confronti dei cittadini e della comunità globale attraverso la condivisione di buone prassi. Il focus sarà su modelli e pratiche di:
  • - Gestione del cambiamento climatico e sicurezza alimentare, gestione territoriale e cooperazione internazionale
  • - Gestione delle migrazioni in una prospettiva di sviluppo sostenibile, pratiche di accoglienza e integrazione
  • - Educazione alla Cittadinanza Globale con attenzione alle esperienze locali e a quelle internazionali

Regioni coinvolte: Liguria, Lombardia, Piemonte, Calabria, Lazio, Umbria, Marche.

Helpcode si sta occupando della mappatura delle buone pratiche relative a Lombardia e Liguria.

  • Sperimentazione territoriale, coordinata da CRIC: costruzione di percorsi territoriali di co-progettazione attraverso una messa in rete di cittadine e cittadini, organizzazioni della società civile, istituzioni e comunità del Sud del mondo, finalizzati all’identificazione di risposte partecipate alle sfide dell’immigrazione, dei cambiamenti climatici e dello sviluppo locale.

Regioni coinvolte: Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Marche, Lazio, Calabria, Umbria e Sardegna.

Il progetto è parte di un più ampio intervento che include anche il progetto “Giovani: nuovi narratori e attori della cooperazione allo sviluppo”, coordinato da Oxfam Italia, finanziato anch’esso dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e rivolto al target dei giovani.

Partecipa alla mappatura delle buone pratiche compilando il questionario entro il 20 marzo

Helpcode raccoglie le esperienze che si stanno realizzando sul territorio ligure e lombardo.
Per maggiori informazioni contattare: Erica Pedone erica.pedone@helpcode.org +393405722458

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version