25 ottobre 2019 – 11.00 – 12.30
Università di Genova, Dipartimento di Scienze Politiche
Aula 16 – Albergo dei Poveri, Piazzale Emanuele Brignole, 2 – Genova

 

Helpcode partecipa anche quest’anno al DIGITALmeet, il primo festival del digitale italiano promosso dalla Fondazione Comunica e Talent Garden Padova.

 

Nuove frontiere del digitale nelle aree di crisi umanitaria.

 

Nei suoi interventi di emergenza umanitaria, Helpcode ha introdotto l’utilizzo delle tecnologie digitali e sistemi innovativi nell’ambito della cooperazione e sviluppo per migliorare l’efficienza, l’efficacia e l’impatto dei propri interventi.

 

Da qualche anno Helpcode utilizza tecnologie di cash-transfer con cripto valute e remote sensing per la gestione, il monitoraggio e il management da remoto in aree non accessibili agli operatori umanitari internazionali per motivi di sicurezza. Il controllo da remoto è inoltre possibile attraverso un’applicazione chiamata GINA per la geo-localizzazione dello staff e il reporting in tempo reale; l’utilizzo di immagini satellitari in aree non accessibili per gli assessment a seguito di disastri naturali o aree di conflitto.

 

Come cambia il mondo della cooperazione internazionale e aiuto umanitario con l’avvento di nuove tecnologie? Quali sono le implicazioni positive, i rischi e le opportunità?

 

Ne parliamo insieme a:

  • Prof. Fabrizio Coticchia, Professore presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Genova
  • Andrea Ghianda, delegato Comitato Regionale Fondazione Comunica
  • Valeria Fabbroni, Direttore Programmi per Helpcode
  • Pierfrancesco Curzi, giornalista Il Fatto Quotidiano

 

L’evento è organizzato dal Comitato Regionale della Fondazione Comunica in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Genova, che ospita l’evento.

 

L’accesso è libero e aperto a studenti, aziende, ricercatori, enti pubblici e personale di Associazioni e ONG.

 

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version