Fa parte della lotta ai matrimoni e alle gravidanze precoci che abbiamo intrapreso in Zambia la formazione di 30 giovani “educatori alla pari” della Nyausy Primary School tenutasi tra il 25 e il 29 di aprile.

Progetto pilota, realizzato in collaborazione con l’ong locale Women for Change, l’intervento muove i suoi passi dall’idea di rendere i giovani studenti attori e portavoce del cambiamento che vogliamo realizzare con, per e insieme a loro.

Chiave del futuro, i 30 ragazzi e ragazze selezionati, educheranno e aiuteranno i loro pari a conoscere i loro diritti, a individuare situazioni a rischio e a farsene portavoce nella scuola, nella comunità, con le autorità locali, se necessario. L’obiettivo del team è più che dichiarato: combattere l’abbandono scolastico causato dai matrimoni e gravidanze precoci!

I ragazzi formati si occuperanno prima della loro scuola, elaborando un piano d’azione per diffondere i temi appresi attraverso giochi di ruolo e improvvisazione teatrale. Poi si sposteranno nei villaggi vicini per entrare in contatto con le comunità e, l’anno prossimo, ci auguriamo di vederli forti abbastanza per formare a loro volta educatori alla pari in altre scuole.

 

 

Il nostro staff locale è fiducioso! I ragazzi hanno vissuto i cinque giorni di full immersion con uno spirito battagliero, si sono divertiti, si sono confidati, si sono incuriositi e messi alla prova in situazioni e con argomenti nuovi e mai trattati (sessualità, questioni di genere, diritti).

Noi li seguiremo da vicino e li accompagneremo nel cammino intrapreso, sicuri di raggiungere davvero un bel risultato!

Non dimentichiamo che anche gli adulti hanno espresso il loro interesse per la battaglia intrapresa: il 30 aprile anche i portavoce del Chief dell’area, Chief Chanje, le mamme di alcuni degli studenti e una saggia della comunità hanno preso parte a un incontro di advocacy a chiusura del percorso di formazione. Donne e uomini a confronto, in uno spirito di condivisione raro da vedere, che hanno deciso insieme di firmare una Dichiarazione di intento per il supporto alla causa dei diritti dei loro giovani.

 

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version