L’epidemia di COVID-19 è un’emergenza sanitaria a livello internazionale, come dichiarato dall’OMS il 30 gennaio 2020. Tutti gli stati membri, compresa la Cambogia, sono caldamente invitati a preparare un piano di pronta risposta in caso di diffusione della trasmissione al loro territorio

Il 14 febbraio 2020 le autorità cambogiane hanno fatto sbarcare 2.257 persone dalla nave da crociera americana Westerdam nel porto di Sihanoukville. Dopo diversi giorni in mare del sud est asiatico, il governo cambogiano ha accettato l’attracco della nave e la discesa dei passeggeri dalla nave, dopo aver valutato molti fattori tra cui i bisogni di passeggeri e le condizioni umanitarie, come riporta l’OMS.

 

Sebbene al momento in Cambogia non si registrino casi ufficiali di contagio, l’attenzione sanitaria è massima. La prevenzione è fondamentale per evitare il nascere e il diffondersi dell’epidemia. Per questo, abbiamo intensificato nella provincia di Sihanoukville, così come in tutte le altre aree della Cambogia in cui siamo presenti, le attività di informazione e sensibilizzazione sul corretto lavaggio delle mani e sulla promozione dell’igiene.

Inoltre, il nostro staff sta raccogliendo le informazioni e sta adottando le misure prescritte dagli organismi competenti per operare in sicurezza.

 

Bambine e bambini delle scuole di Sok San si lavano le mani
Bambine e bambini delle scuole di Sok San si lavano le mani

 

Da anni svolgiamo corsi di educazione nelle scuole e nella comunità cambogiane con cui lavoriamo, distribuendo kit igienici e di primo soccorso in tutte le scuole. In un Paese in cui ancora il 22% della popolazione non ha accesso all’acqua potabile e il 45% non ha servizi igienici adeguati, è indispensabile che le bambine, i bambini, le loro famiglie e tutte le loro comunità acquisiscano conoscenza delle buone pratiche di igiene. Così, i bagni, i lavandini e tutte le strutture realizzate sono utilizzati in modo corretto e tenuti con cura.

 

Accanto alle attività di informazione ed educazione, portiamo infatti avanti progetti per la costruzione o riabilitazione dei servizi igienici delle scuole cambogiane che sosteniamo. A febbraio abbiamo iniziato i lavori per la realizzazione di 4 bagni e dei lavandini per la scuola primaria Brek Prose Primary School. Questa scuola ha solo una serie di latrine inutilizzate in condizioni pessime: non sono collegate al sistema idrico e non sono equipaggiate con lavandini per pulirsi le mani.
I nuovi bagni permettono ai 214 studenti (di cui 101 bambine) e 10 insegnati della scuola di poter utilizzare servizi puliti e collegati all’acqua. Studentesse, studenti e insegnanti possono così andare a scuola tutti i giorni senza il rischio di ammalarsi.

 

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version