In Nepal, così come in molti altri paesi, la scarsa osservanza di regole igieniche di base è tra le principali cause di malattie diffuse tra i bambini, come la diarrea o le infezioni acute delle vie respiratorie. Da questa consapevolezza nasceva nel 2008 la Giornata Globale della Pulizia delle Mani, promossa da una rete di organizzazioni pubbliche e private, organizzazioni internazionali e associazioni, con obiettivi ben precisi: sostenere una cultura globale dell’uso del sapone nel lavarsi le mani e accrescere la consapevolezza dei benefici derivanti dall’impiego del sapone nell’igiene personale.

Da allora sono stati fatti grandi passi avanti: oggi vi raccontiamo dell’inaugurazione del Tippy Tap avuta luogo il  21 dicembre nella scuola di Ni.Ma.Vi. Fishling di Chitwan, grazie ad una collaborazione con Helpcode. Ospite d’onore l’Assistant District Education Office, Mr.Ramhari Shrestha.

Ma che cos’è il Tippy Tap?

Il Tippy Tap non è altro che un meccanismo completamente gratuito per lavarsi le mani, particolarmente adatto ad aree rurali dove non c’è acqua corrente. Il primo Tippy Tap ufficiale fu costruito negli anni ’80 dal dottor Jim Watt in Zimbabwe utilizzando una cucurbitacea. Oggi sono molte le variazioni apportate, soprattutto in ragione dei materiali presenti in loco.

I suoi componenti sono pochi e di facile reperibilità: bastano una tanica, dei pali di legno, dello spago, una candela e due chiodi.

La tanica d’acqua viene sospesa con lo spago sui pali piantati nel terreno; vengono praticati sulla tanica due forellini con i chiodi precedentemente arroventati con la candela, uno per far fuoriuscire l’acqua e l’altro per l’aria.

L’utilizzatore inclina la tanica grazie ad una leva che aziona con il piede: questo riduce drasticamente la trasmissione di batteri in quanto con le mani si va a toccare solamente la saponetta. In più vengono utilizzati solo 40 millilitri d’acqua contro i 500 sprecati utilizzando il metodo della tazza.

 

 

Tippy Tap è dunque un progetto che viene portato in giro per il mondo come parte della campagna di promozione della pulizia delle mani: nonostante lavarsi le mani con il sapone sia un semplice gesto, è un comportamento difficile da promuovere. Spesso anche le persone che consideriamo educate e istruite non si lavano le mani: nel Regno Unito uno studio ha mostrato che meno di un terzo degli uomini si lava le mani con il sapone dopo aver utilizzato un bagno pubblico, eppure sapone e acqua corrente non mancano!

Consapevolezza, educazione e infrastrutture facili da utilizzare sono tutti importanti pezzi del puzzle per portare un significativo cambiamento nelle abitudini delle persone, specialmente nelle aree rurali dove questi componenti mancano. Costruendo un nostro Tippy Tap vogliamo che i bambini di Ni. Ma. Vi. Fishling abbiano sin da piccoli accesso a una struttura semplice e divertente da utilizzare, dove possano mettere in pratica tutti quei comportamenti che apprendono a scuola e riportarli in famiglia e nei loro villaggi.

Sito http://www.tippytap.org/

Come costruire il tippy tap http://www.tippytap.org/wp-content/uploads/2011/03/How-to-build-a-tippy-tap-manual.pdf

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version