Nuovi posti di lavoro e prezzo del mais ribassato sono due degli effetti che gli abitanti di Chipata, in Zambia, dichiarano di apprezzare grazie ai nuovi impianti a pannelli solari per la lavorazione del mais che sono stati installati in quest’area e che usufruiscono di energia a basso costo.

“Uno dei vantaggi è che non devo più affrontare lunghe distanze e costi di trasporto per la macinatura del mais” ha dichiarato all’agenzia di stampa Xinua una residente di Chipata, Elisabeth Phiri.

Il progetto s’inquadra nell’accordo siglato nel marzo 2015 tra il presidente dello Zambia, Edgar Lungu, e il governo cinese per l’installazione di impianti a pannelli solari per la lavorazione del mais. Attraverso il finanziamento della Banca allo Sviluppo cinese e sotto il coordinamento operativo della  Federazione delle cooperative dello Zambia, saranno costruiti un totale di 2000 impianti in tutto lo Zambia (ad oggi ne sono stati installati 250).

Diversi cittadini che hanno usufruito del progetto affermano che le nuove macchine sono in grado di garantire una maggiore efficienza e sicurezza, ad esempio  nei momenti di black out energetico.

Condividi:

Last edit:

  • English
Hi, you are surfing on our italian website, click here to access the english version