Il puzzle del buon appetito

Laboratori di educazione alimentare per i più piccoli

Scoprire le regole di una corretta alimentazione

Un viaggio multimediale alla scoperta delle buone abitudini alimentari che parte dall’Italia per arrivare fino in Mozambico, in Africa, passando da: relazione tra salute e ambiente, stagionalità degli alimenti e importanza dell’acqua.

In questo puzzle speciale ogni pezzo rappresenta un piatto. Molte le combinazioni possibili, ma con un unico risultato: un pasto ideale e bilanciato dal punto di vista nutrizionale.

Una volta scelto il menù, i bambini potranno rapportarlo alle abitudini alimentari dei loro coetanei in Mozambico. Questo confronto consente ai più piccoli di esplorare una realtà alimentare diversa, nella quale la denutrizione è diffusa, l’accesso all’acqua limitato e si registrano carenze nutrizionali nella dieta quotidiana. I bambini scoprono come si mangia in Mozambico, come si produce il cibo, le differenze tra i piatti preferiti dei bambini italiani e mozambicani.

Il puzzle permette di sperimentare l’utilizzo dei 5 sensi per conoscere meglio cibi e usanze di un paese lontano.
Infine, il puzzle permette di riconoscere scelte virtuose per nutrirsi correttamente e, nel loro piccolo, contribuire alla soluzione dei problemi di malnutrizione nel mondo.

Sei un insegnante o un genitore e vuoi ricevere maggiori informazioni sul Puzzle del buon appetito? Compila il form!

var gform;gform||(document.addEventListener("gform_main_scripts_loaded",function(){gform.scriptsLoaded=!0}),window.addEventListener("DOMContentLoaded",function(){gform.domLoaded=!0}),gform={domLoaded:!1,scriptsLoaded:!1,initializeOnLoaded:function(o){gform.domLoaded&&gform.scriptsLoaded?o():!gform.domLoaded&&gform.scriptsLoaded?window.addEventListener("DOMContentLoaded",o):document.addEventListener("gform_main_scripts_loaded",o)},hooks:{action:{},filter:{}},addAction:function(o,n,r,t){gform.addHook("action",o,n,r,t)},addFilter:function(o,n,r,t){gform.addHook("filter",o,n,r,t)},doAction:function(o){gform.doHook("action",o,arguments)},applyFilters:function(o){return gform.doHook("filter",o,arguments)},removeAction:function(o,n){gform.removeHook("action",o,n)},removeFilter:function(o,n,r){gform.removeHook("filter",o,n,r)},addHook:function(o,n,r,t,i){null==gform.hooks[o][n]&&(gform.hooks[o][n]=[]);var e=gform.hooks[o][n];null==i&&(i=n+"_"+e.length),gform.hooks[o][n].push({tag:i,callable:r,priority:t=null==t?10:t})},doHook:function(n,o,r){var t;if(r=Array.prototype.slice.call(r,1),null!=gform.hooks[n][o]&&((o=gform.hooks[n][o]).sort(function(o,n){return o.priority-n.priority}),o.forEach(function(o){"function"!=typeof(t=o.callable)&&(t=window[t]),"action"==n?t.apply(null,r):r[0]=t.apply(null,r)})),"filter"==n)return r[0]},removeHook:function(o,n,t,i){var r;null!=gform.hooks[o][n]&&(r=(r=gform.hooks[o][n]).filter(function(o,n,r){return!!(null!=i&&i!=o.tag||null!=t&&t!=o.priority)}),gform.hooks[o][n]=r)}});
Insegnante o genitore?InsegnanteGenitoreAltro
Consenso(Obbligatorio)