Oggi nel mondo 1 bambino su 4 è malnutrito e 41 milioni di bambini sono in sovrappeso o obesi. In Italia, 1 milione e 300 mila bambini non hanno un’alimentazione adeguata. Numeri che non possono essere ignorati, quelli presentati dal nostro Segretario Generale Alessandro Grassini in apertura del primo convegno sf_amarsi, tenutosi il 22 febbraio, a Genova.

L’evento, organizzato da Helpcode Italia, l’Istituto Giannina Gaslini e l’Università degli Studi di Genova ha visto la presenza di oltre cento esperti di nutrizione e educazione alimentare, importanti aziende del settore privato, istituzioni, rappresentanti del mondo dell’istruzione e società civile.

 

Servizio uscito su Telegenova

 

Molti i rappresentati delle istituzioni locali e nazionali. Tra questi Roberto Copparoni, Dirigente Medico al Ministero della Salute che ha parlato di “un argomento di imbarazzo” facendo riferimento ai dati a disposizione su malnutrizione in difetto ma soprattutto in eccesso. “Il Ministero si impegna e interviene fin nei primi anni di vita, promuovendo l’allattamento al seno e una serie di strategie che partono dal mondo della scuola con suggerimenti e linee guida per gli operatori del settore istruzione.” Copparoni ha ricordato inoltre che “L’Italia sta attivando un programma decennale che coinvolge tutti gli attori coinvolti per contrastare sia la malnutrizione in eccesso che e in difetto.”

 

 

In rappresentanza della Regione Liguria, la Vice Presidente Sonia Viale, riconosce che “L’elevata prevalenza di sovrappeso e obesità infantile costituisce un problema di sanità pubblica a livello mondiale, in quanto importante fattore di rischio di malattie croniche a precoce insorgenza.” Ha continuato il suo intervento ricordando che “La Liguria con la realizzazione del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018 sta operando attraverso strategie mirate in specifici “setting” (scuola, ambiente lavorativo, comunità). In quest’ottica è fondamentale il raccordo tra salute e scuola, cui compete un ruolo educativo preminente nel supportare e stimolare comportamenti salutari a partire dall’infanzia, coinvolgendo le famiglie e l’intera comunità”. Infine, rassicura che “Regione Liguria sostiene l’obiettivo primario di questa partnership, ossia valorizzare sinergicamente ricerca, prevenzione ed educazione alimentare per il contrasto alla malnutrizione infantile.”

 

 

Sf_amarsi è l’inizio di un percorso importante. Attraverso l’incontro e il confronto con stakeholder ed esperti di alimentazione e educazione alimentare vogliamo analizzare le cause che stanno alla base di una alimentazione infantile non appropriata, individuare le priorità su cui possiamo concentrare il nostro impegno in Italia e suggerire soluzioni e raccomandazioni da sottoporre ai decisori locali e nazionali.

Durante la giornata di lavoro, gli esperti si sono divisi in tavoli tematici dedicati a povertà educativa, povertà economica, mense scolastiche e ruolo della comunicazione.

 

 

Dai tavoli di lavoro sono emerse importanti raccomandazioni per il futuro, indirizzate sia agli operatori che ai decisori locali e nazionali. I risultati di questo primo convegno saranno analizzati e integrati con recenti dati sul contesto italiano e internazionale e saranno la base del primo rapporto sf_amarsi che sarà presentato questo autunno, in occasione della Giornata Internazionale dell’Alimentazione, il 16 di ottobre.

Scopri di più su questo evento: https://helpcode.org/eventi/sf_amarsi

 

 

Condividi:

Last edit: