Il mese di maggio ha visto alternarsi a singhiozzo pioggia e sole primaverile, ma nonostante l’instabilità dal punto di vista climatico, per noi è un mese ricco di attività.

Infatti, oltre al workshop di scrittura creativa che abbiamo organizzato il 6 maggio con la scrittrice Sara Rattaro, abbiamo in programma molte iniziative e incontri.

Il 22 Maggio e il 3 Giugno, al Teatro della Tosse di Genova, proietteremo il documentario “bambini che sanno leggere”,  prodotto da Helpcode con la regia di Angelo Loy. Il documentario, girato in Cambogia, racconta di un viaggio alla scoperta della quotidianità di bambini e bambine che ogni giorno devono affrontare grandi sfide per poter andare a scuola, avere un pasto caldo o curarsi in caso di malattia. Quello che per molti di noi sembra scontato, non lo è affatto per i protagonisti del documentario, che raccontano in prima persona le loro giornate. Tra gli spettatori oltre 250 alunni delle scuole genovesi. Il documentario è stato doppiato dai bambini che seguono il corso di recitazione proprio al Teatro della Tosse, creando così un coinvolgimento più diretto ed un dialogo “da bambino a bambino”. Scopri di più.

Il  24 Maggio, la nostra sede ospiterà una donna speciale, Natalina Isella. Natalina vive da oltre 40 anni in Repubblica Democratica del Congo. Nel 2001 Natalina ha creato il centro Ek’abana, nel quale ospita bambine e bambini che vivono ai margini e in molti casi sono vittime di traumi psico-fisici. In occasione di una sua visita in Italia, abbiamo chiesto a Natalina di venire a condividere la sua preziosa testimonianza sulla sua storia e sulle attività di Ek’ abana. Registrati ora.

Il 30 Maggio, sempre nella nostra sede, parleremo di volontariato, di coinvolgimento dei giovani e della loro valorizzazione, oltre all’impegno sociale nell’ambito di iniziative sul territorio. La cooperazione internazionale può rappresentare uno sbocco lavorativo ricco di soddisfazioni, e il volontariato, in un contesto storico come quello attuale può rappresentare un canale per avvicinarsi a questo mondo e costruirsi delle competenze, ritagliandosi un ruolo attivo nella società civile. Registrati ora.

Il 1 giugno saremo in trasferta, a Bologna, dove al centro Amilcar Cabral, organizzeremo un dibattito dal titolo “A scuola di pace in Mozambico”. Parleremo di cultura della pace in Mozambico, dove insieme alla Scuola di pace di Monte Sole, lavoriamo per ricostruire il tessuto socio-economico attraverso la promozione di una cittadinanza attiva e consapevole. Registrati ora.

Insomma, aspettando lo sbocciare della primavera e l’assestarsi del bel tempo, l’intrattenimento e le iniziative non mancheranno.

Scegli il tuo evento o non scegliere e partecipa a tutte le iniziative.

Ti aspettiamo!

Condividi:

Last edit: