Cosa facciamo:

Protezione dell’infanzia

Tutte le bambine e i bambini devono avere la possibilità di esprimere il loro potenziale, crescere e realizzare i propri sogni nelle comunità in cui vivono.

In tutti i paesi in cui siamo presenti promuoviamo interventi per la protezione dell’infanzia. In particolare le nostre attività sono rivolte alla protezione di bambini e bambine da abusi e dalla violenza, con particolare attenzione alle aree colpite da disastri naturali, instabilità politica ed emergenze.

I nostri programmi si concentrano sulle bambine e bambini più vulnerabili, mirando alla loro sicurezza e benessere. Lavoriamo con governi, organizzazioni internazionali e partner della società civile, per creare un cambiamento duraturo con miglioramenti in termini di politiche e servizi che proteggano i bambini sia nella loro quotidianità che in contesti emergenziali.

In alcuni dei paesi in cui operiamo – come Cambogia, Nepal, e Libia – ci troviamo ad affrontare il grave problema del lavoro minorile – nei campi, in fabbrica o nelle miniere – un affare lucrativo spesso legato all’attività criminale e alla corruzione. Troppo spesso bambine e bambini sono vittime di sfruttamento sessuale o rischiano di diventare bambini-soldato.

Il nostro lavoro assume un’importanza particolare nelle emergenze umanitarie dovute a disastri naturali e conflitti. In questi contesti tuteliamo i bisogni primari di bambini particolarmente vulnerabili a rischi quali la separazione dalla famiglia, lo sfruttamento sessuale e la violenza di genere.

Con i nostri progetti ci impegniamo per garantire a bambine e bambini cure di qualità in contesti di estrema povertà e di gravi crisi umanitarie. Per fare questo abbiamo avviato fondi sanitari di emergenza per garantire il loro diritto alla salute.

Condividi:

Last edit:

Nel proteggere e promuovere i diritti dei bambini ci ispiriamo a due importanti documenti approvati dalle Nazioni Unite, la Dichiarazione sui diritti del fanciullo e la Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia.
Lavorare con i bambini richiede un’attenzione particolare, per questo la nostra organizzazione si è dotata di una Child Protection’s policy sottoscritta da ogni operatore che opera sul campo.
Aderiamo a codici etici di condotta che garantiscono i più alti standard per gli interventi di aiuto umanitario come l’European Consensus on Humanitarian Aid, il Codice di condotta della Croce Rossa, e l’Humanitarian Charter and Minimum Standards in Humanitarian Response.
Tutte le nostre attività hanno al centro la responsabilità di mantenere un comportamento corretto in tutte le fasi di realizzazione dei nostri progetti. Non nuocere – do not harm.
215 milioni di bambini nel mondo sono impegnati in lavori minorili, dei quali 115 milioni in lavori pericolosi.
Circa 263 milioni di ragazzi e ragazze, di cui circa 61 milioni sono bambini, non hanno accesso a nessuna forma di istruzione.

Donazione singola

Dai voce ai più vulnerabili.
Sostieni i nostri progetti
con una donazione.
Scegli tu l’importo,
ogni donazione è importante.

Donazione continuativa

Unisciti a noi con una donazione continuativa, ci permetti di intervenire tempestivamente nei casi di emergenza e ci consenti di realizzare programmi più efficaci e sostenibili.

€/mese

Adozione a distanza

Dai voce ai bisogni dei bambini e decidi di costruire il loro domani con un’adozione a distanza.
Attivati oggi stesso, adotta a distanza. Bastano 85 centesimi al giorno (25 euro al mese).

€/mese